Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena

Benvenuti nel nostro Forum. Potete liberamente lasciare messaggi

Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena
Start a New Topic 
Author
Comment
FIGLI E FIGLIASTRI

Aspetto da sempre il giorno in cui il Capo dello Stato, sempre così premuroso e sollecito nell’attendere e nel toccare la bara di un militare, caduto all’estero su un lavoro volontariamente scelto e lautamente pagato, attenderà e toccherà anche quella di un povero figlio di mamma, caduto dal terzo o quarto piano di un’impalcatura, dove lavorava per guadagnare una miseria e portare a casa un tozzo di pane.
Già … aveva in mano una semplice cazzuola, non un fucile mitragliatore.
Aveva da dare solo il suo sudore, in cambio di pochi spiccioli.
W L’ITALIA.

Re: FIGLI E FIGLIASTRI

Caro Giorgio
Con i tuoi precedenti interventi hai ampiamente dimostrato di non avere una formazione militare (e fin qui, poco male); con quest'ultima dimostri pure di avere carenze come cittadino.
La morte di un lavoratore, di un militare, o di un ricco signore che vive di rendita, avvenuta in modo tragico deve suscitare uguale compassione. Tu poni l'accento sul fatto che il militare deceduto faceva volontariamente quel lavoro. Verissimo: tu fai volontariamente lo psicologo e sei pagato per quello che fai, il muratore è volontario nel fare il suo lavoro ed è pagato secondo la legge sindacale e non mi risulta che in Italia qualcuno sia obbligato a fare un lavoro che non accetta. Anche il militare fa un lavoro e viene di conseguenza pagato secondo le leggi amministrative in vigore.
Qual'è l'enorme differenza tra i cittadini sopra nominati ad esempio?
Nessuno può dirti di andare ad esercitare la professione in Siria o a Palermo. Se ci vai lo fai di tua volontà e se te lo chiedono puoi rifiutarti. Stessa cosa per il muratore o per altro qualsivoglia lavoratore italiano.
Il militare NO!. Va dove il proprio Governo lo manda e non può rifiutarsi di operare in zone di guerra.
Non è in Bosnia o in Afganistan per attendere a normali compiti militari di routine del tempo di pace, ma per operare in missioni militari per il ristabilimento della pace in quelle regioni e per salvaguardare gli interessi nazionali. Se decidi di andare a Palermo (per guadagnare di più o per altro motivo di tuo interesse) ed un paziente ti spara, perché il Presidente della Repubblica dovrebbe venire a renderti omaggio alle esequie? Il Presidente rende omaggio al soldato, perché operava nell'interesse nazionale.
Spero che ora tu abbia capito. Per terminare ti faccio notare che l'ultima parte della tua lettera si inquadra in quel buonismo di cui ho fatto cenno in una precedente mia e che non porta da nessuna parte. Ti faccio presente che se un muratore casca dall'impalcatura del 4° piano, è probabile che operasse senza la protezione prevista dalle norme antinfortunistiche; quindi o è responsabile lui se in presenza delle misure di sicurezza le disattendeva, o è responsabile il direttore dei lavori se quelle misure di sicurezza mancavano.
C'è una cosa che mi trova totalmente concorde con te: W l'Italia
Pierpaolo

Re: FIGLI E FIGLIASTRI

perchè continua ad utilizzare/sfruttare questo forum visto lo scarso/nessun interesse per la vita militare e tutta la nostra organizzazione?
Sta cercando solo un po di notorietà o aspetta che qualcuno perda la pazienza per poi dire....guardate i militari, violenti a parole e nei fatti!!
ma il nostro (per fortuna)ex non sa che ci distingue anche la signorilità cosa a volte disconosciuta da alcuni-cosiddetti- civili pacifisti.