Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena

Benvenuti nel nostro Forum. Potete liberamente lasciare messaggi

Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena
Start a New Topic 
Author
Comment
Lucio Novelli.Riflessioni

Lucio è andato avanti,silenziosamente quasi in punta di piedi e dignitosamente come è sempre vissuto in ossequio alla nostra comune formazione.In questo momento di dolore intenso per la scomparsa di un caro e fraterno collega,non posso fare a meno di riflettere sul recente messaggio lanciato sul forum da Renato Pagano, all'oggetto"anime sulla riva dello Stige".Conosco bene Renato con cui ho condiviso gli anni di Torino e spero che il suo sia solo un intervento provocatorio anche se alcune sue pregresse esternazioni mi lasciano qualche ragionevole dubbio in proposito.A lui ed a coloro che eventualmente avessero le stesse perplessità ,suggerisco di rileggere con giusto animo la pagina personale di Lucio Novelli,in essa troveranno la risposta a molti dubbi che spesso-specie negli ultimi periodi della nostra vita quando si indulge inevitabilmente in "bilanci" esistenziali-assillano il nostro animo.
Un abbraccio fraterno a tutti,senza esclusioni.

Achille Ristagno

Re: Lucio Novelli.Riflessioni

Mi associo alle parole ed al dolore di Achille per la scomparsa di Lucio, col quale ho condiviso tanti momenti della mia vita militare e privata.
La determinazione e la serenità con la quale il collega ha affrontato la propria malattia, hanno coronato un'esistenza in cui ha dimostrato le proprie elevatissime doti morali spirituali e di carattere.
Un pensiero affettuoso alla signora Liana che ha mostrato nell'assistenza al marito non comuni doti di forza d'animo ed alla quale porgo le mie sentite condoglianze
Pierpaolo

Re: Lucio Novelli.Riflessioni

Solo ieri, al mio ritorno in Italia, nello scaricare la posta email ho visto l'annuncio della scomparsa del mio carissimo omonimo. È stata una di quelle email che non vorresti mai ricevere. Ma, purtroppo, il tempo non sempre è foriero di belle notizie.
Con Lucio ho trascorso due veri anni di amicizia a Modena, nello stesso plotone prima e nella stessa sezione poi. Un carattere dolce e gentile verso gli amici, ma fermo e tenace quando si trattava di impegnarsi negli studi e nell'addestramento.
Ci siamo rincontrati ancora a Modena dove eravamo tornati quali ufficiali di inquadramento con il 20° Corso. La fortuna ha voluto che condividessimo insieme a Nicola D'Andria la stessa camera.
Lucio non era affatto cambiato, era l'amico di sempre con il quale di tutto potevi parlare senza che mai sorgessero discussioni o problemi.
Nè è mai cambiato con il passare degli anni: Lui e Liana formavano una coppia davvero inseparabile.
Ora resta solo il Suo ricordo che resterà per sempre scolpito nei cuori di chi lo ha conosciuto ed apprezzato.
Arrivederci, caro Lucio ma fa in modo che non sia domani! Un fraterno e sincero abbraccio.