Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena

Benvenuti nel nostro Forum. Potete liberamente lasciare messaggi

Il Forum del 14° Corso dell'Accademia Militare di Modena
Start a New Topic 
Author
Comment
Modena - 48 ore dopo

Carissimi, proprio tutti.
Per non correre il rischio di apparire come chi vuole strafare sul e con il Forum, mi ero imposto di attendere qualche giorno prima di scrivere. Ma le belle espressioni di Roberto mi hanno fatto derogare e sono ben contento di rompere gli argini.
Dovrei occupare un'infinità di spazio, con relativo abbondante abuso della vostra pazienza, per dire un grazie di cuore, appassionato, commosso, a tutti coloro che hanno reso possibile un avvenimento del genere, sviluppatosi in maniera davvero encomiabile.
Ma un grazie andrebbe in generale anche a tutti coloro che c'erano, solo per il fatto di esserci stati, e a quelli che per vari motivi non erano presenti.
Tonerò naturalmente sul Cinquantennale in maniera più specifica nei prossimi giorni.
So soltanto che il Cinquantennale è stato qualcosa di speciale, di indimenticabile.
Io non sono riuscito affatto a trattenere la commozione, mi sono scesi veri e propri lacrimoni, e non una volta sola; ancora adesso, mentre scrivo, faccio fatica a trattenerli. Il bello è che non lo nascondo e non me ne vergogno!
Solo se fosse possibile "trasmettere" queste lacrime, farne cadere una qui, adesso, con il potere di esprimere tutto quello che significa, potrebbe essere reso appieno quello che l'incontro di Modena mi ha lasciato nel cuore, nell'anima, nel cervello.
Non voglio certo fare una "classifica" delle emozioni provate: certo è che sento un'esplosione di gioia, di partecipazione, di amore di Patria, di entusiasmo nei valori che ci hanno plasmato, di commozione, nell'udire ancora nelle orecchie il magico nostro Inno nazionale cantato a piena voce dagli allievi di...ieri e da quelli di oggi. Se anche non si chiamasse già d'onore, il Cortile lo sarebbe diventato in questa occasione, ad...honorem.
Un abbraccio più che mai caloroso e affettuoso
Giorgio Verbi

Re: Modena - 48 ore dopo

Caro Giorgio,
non sei stato l'unico a versare qualche lacrima.....
Sia durante la deposizione della corona che in chiesa quando sono stati letti i nomi dei nostri colleghi che non sono più solo col loro corpo vicino a noi, quando ho rivisto i familiari degli Assenti, ho rivisto come in un flash back le immagini dei loro volti, ho rivissuto insieme a Loro i momenti di fraternità che ci avevano legato e che ci uniranno sempre. E la commozione ha preso il sopravvento né io ho fatto niente per contrastarla, anzi, felice di essere trascinato nel vortice dei ricordi.
Naturalmente sono stato felice di rivedervi tutti voi presenti ma il mio pensiero si è anche rivolto verso coloro che, per vari motivi, non hanno potuto (o voluto) partecipare alla Cerimonia. In modo particolare ho pensato spesso ad Adriano, ormai non più vedente, che in occasione del Quarantennale avevo accompagnato prendendolo sotto braccio nella sfilata per raggiungere la Chiesa di S. Domenico per la santa messa.
Non posso condividere l'atteggiamento (anche se posso comprenderlo) di chi, invece, non ha voluto partecipare per non vedere i volti dei colleghi ormai segnati dalle rughe e ricordarli così come quando erano in Accademia.
Non posso condividerlo perché mi hanno privato della gioia di poterli rivedere ancora una volta: quello che conta non è l'involucro ma quello che vi è dentro.
Un arrivederci a tutti ad Edolo???
Speriamo di sì!
Lucio